Home / Imparare i Copic / Il sistema colori dei pennarelli Copic
Sistema colori Copic
Il sistema colori Copic

Il sistema colori dei pennarelli Copic

I pennarelli Copic hanno un sistema colori particolare, che consente di identificare le tonalità e di usare la giusta combinazione di colori per ottenere la sfumatura desiderata.

Qui abbiamo visto come scegliere i primi Pennarelli Copic per cominciare ad usarli, ora vedremo come capire il sistema colori Copic e la classificazione dei Copic.

Ogni Copic è contrassegnato da un codice, composto da una lettera e due numeri. Vediamo a che cosa servono e che cosa indicano:

Lettera

La lettera rappresenta quale a  famiglia di colori il marcatore appartiene: E è per la terra, per C grigio freddo, B per il blu, RV per il rosso-viola e così via.

Saturazione del colore o intensità

La prima cifra rappresenta il livello di saturazione di un colore. Colori più vivaci sono nelle serie della 0, 10 e 20. Ad esempio, per il colore B02 / B06 lo 0 indica che si tratta di un colore vivace.

La modifica di questa prima cifra di appena qualche numero fa una grande differenza di saturazione.

Luminosità

L’ultima cifra indica quanto brillante o acceso è un colore.  Alzare l’ultima cifra di alcuni numeri rende i colori molto più scuri.

I grigi

I pennarelli copic esistono in  46 diverse tonalità di grigio, in quattro famiglie di colori. Ogni tonalità di grigio conferisce la propria tonalità ed atmosfera al disegno. Toni freddi del grigio aggiungono un tocco di blu. Grigi caldi aggiungono un tocco di marrone. Grigio neutro è un vero neutro. Aggiungere toni di grigio è una tecnica per ravvivare i colori oppure per smorzarli.

Nero 100 VS 110

Il 100 è un “vero” blu-nero intenso, mentre il 110 è un  nero-grigio neutro. La differenza è determinata dai pigmenti utilizzati per costituire ogni colore. Il 110 sarebbe equivalente a un T11, se tale numero esiste sulla nostra tabella di colore. I due neri possono non sembrare diversi, ma su alcuni tipi di carta c’è una differenza notevole.

Come usare il sistema di colori Copic nel tuo disegno

Prima di iniziare la colorazione, pensa alla palett dei colori che desideri raggiungere. Se il disegno sarà composto da colori più terrosi o tenui, come le foreste o immagini anticate, scegli i colori che sono meno saturi. Questo include i colori con codici nelle serie 70, 80 o 90, come BG93 o G99. Se vuoi che il tuo disegno contenga colori vivaci, come giocattoli per bambini o fiori di primavera, sarebbe meglio scegliere colori con numerazione 0, 10 o 20, come Y08, RV04 o G14.

Non tutti i gruppi di colori seguono queste regole, quindi è una buona idea per verificarli. Ad esempio, i R00 sono più arancio-rosso, mentre un vero rosso si trova nei R20. Y20 vanno vero il marrone e Y30 verso l’arancione, perché hanno aggiunto del giallo. Gli Es hanno uno spettro molto misto, poiché il marrone può essere raggiunto con tante differenti combinazioni.

Sceglier i colori per sfumare

Abbinare il numero centrale per determinare se i colori si fondono in modo uniforme. L’ultimo numero indica la luminosità di un colore. Per le luci, scegliere un marcatore in cui l’ultimo numero sia 0, 1, 2 o 3. Per toni medi, scegliere i numeri 4, 5 o 6. Per le ombre, scegliere i colori con un ultimo numero 7, 8, o 9. Per ottenere i migliori risultati, cercare di rimanere all’interno di una gamma di due o tre cifre tra i colori.

Gruppi che si fondono tra loro

Ricorda, la prima cifra rappresenta il livello di saturazione del colore e l’ultima cifra indica quanto brillante o acceso è un colore. Ogni famiglia di colore può essere suddiviso in sequenze più piccole, come la B20-B29. Queste sequenze minori sono indicate come un gruppo che si può mescolare, cioè questi colori vanno naturalmente bene insieme perché non c’è variazione in saturazione, solo in luminosità. Questi colori possono essere miscelati insieme con la certezza che saranno perfettamente coordinati.

In offertaBestseller No. 1
Copic 22075524 Ciao Set da 24
Too Marker Products Inc. - Giocattolo
108,00 EUR - 36,20 EUR 71,80 EUR
Bestseller No. 2
In offertaBestseller No. 3

Come scegliere le tonalità di colori Copic

Inizia con colori più chiari

Quando colori su carte non patinate, scegli colori più chiari di quanto possa sembrare necessario. E ‘più facile per aggiungere strati per oscurare rispetto che andare poi a schiarire.

Sii conservatore

Le persone spesso acquistano colori vivaci perché catturano l’occhio, ma quando tornano a casa per coordinare i marcatori copic su un disegno, scoprono che questi colori non sono così versatili.

Set per sfumare

Acquista due o tre marcatori appartenenti allo stesso gruppo di miscelazione per sfumarli assieme.

Calcolo per il contrasto

In molte famiglie di colori, si può avere bisogno di saltare più di due cifre per ottenere i colori che fondendosi mostrano una differenza. Il più delle volte un colore può essere reso più scuro di uno o due cifre semplicemente aggiungendo un altro strato dello stesso colore.

Colori sullo schermo

I colori sullo schermo del computer non sono una rappresentazione accurata del colore dell’inchiostro del pennarello Copic. La coerenza dei colori può variare in base al tipo di carta. Per avere un’idea di quella che sarà la tonalità del colore, è bene farsi una tavolozza colori.

Un vecchio trucco che gli artisti usano per capire il colore di qualcosa che stanno guardando è quello di isolare quel colore, ad esempio facendo un buco  attraverso una carta e guardando il colore attraverso di esso. Quindi confrontare un punto con i colori con cui stanno lavorando.

Spero che questi consigli ti siano stati utili, buon lavoro con i tuoi Copic!!



 

Il sistema colori dei pennarelli Copic
4.8 (96%) 5 votes

Potrebbe interessarti:

Leggi anche

come scegliere i copic

Come scegliere i tuoi primi pennarelli Copic

Chi si avvicina per la prima volta al mondo dei Pennarelli Copic, può rimanere spiazzato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *