Home / Storia dell'arte / Ordine ionico e tempio ionico
tempio ionico ordine ionico

Ordine ionico e tempio ionico

Nell’ordine ionico la caratteristica è nella decorazione e nella luce che passa attraverso morbide gradazioni luminose. Nel tempio ionico abbiamo un crepidoma e la colonna non poggia direttamente sullo stilobate, come nello stile dorico, ma su di una base più o meno alta a profilo sinuoso, organizzato su diversi tipi di cornici, di numero vastissimo.

La colonna ionica

Il fusto della colonna ionica è molto più alto rispetto alla colonna dorica, è alta fino a 10 volte il modulo di base, che è sempre il diametro della colonna stessa.

La colonna ionica è scanalata, rastremata e con entasis, ma le scanalature non sono a spigolo vivo, ma a pianetto, cioè lo spigolo è smussato.

Il capitello ionico è formato sostanzialmente da due elementi: una sorta di tavoletta decorata con ovuli, dentelli, rilievi e poi abbiamo un elemento decorativo con una specie di due ampi riccioli, due volute arricciate.

ordine ionico colonna ionica
Ordine ionico colonna ionica

La trabeazione del tempio ionico

Nella trabeazione ionica l’architrave è tripartito, e poi si ha il fregio, che nello stile ionico è continuo e ininterrotto. Poi abbiamo il timpano ed il frontone, le cui cornici sono riccamente decorate.

Il tempio ionico

I tempi ionici dell’età arcaica sono arrivati in pessimo stato di conservazione e non è possibile farsi una idea soprattutto quelli sorti in territorio asiatico, ma erano di grandi dimensioni e composti da una serie di colonne elaborate con una grande ricchezza di decorazione.

Possiamo portare come esempio l’Artemision di Efeso e l’Heraion di Samo. Caratteristica tipica dello stile del tempio ionico era la sostituzione delle colonne con statue di fanciulle, dette cariatidi.

Artemision di Efeso
Artemision di Efeso
heraion di samo
Heraion di samo
Ordine ionico e tempio ionico
5 (100%) 9 vote[s]

Leggi anche

Arte micenea porta dei leoni e tesoro di Atreo

Arte micenea: porta dei leoni e tesoro di Atreo

La scoperta dell’arte micenea fu dovuta in gran parte alle sconclusionate ma fortunate ricerche di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *